fbpx

News

Ultime da CP Sistemi

Jansen: sistemi per facciate a coperture

Fondata nel 1923 da Josef Jansen come ditta artigianale a Oberriet, in Svizzera, Jansen è cresciuta fino a diventare una moderna azienda high tech di respiro internazionale. Nel corso della storia aziendale molto è cambiato, ma quello che è rimasto è l’attività cardine, che poggia su robusti pilastri: grazie alla particolare competenza sui materiali e alle soluzioni personalizzate, Jansen sarà in grado, con le sue innovazioni, di stabilire anche in futuro nuovi parametri di riferimento per il settore.

La missione dell’azienda è l’innovazione. Nella loro molteplice veste di produttore di sistemi per soluzioni architettoniche o ancora di produttore di sistemi e profili in plastica, danno forma al futuro e sviluppano soluzioni dalle quali i clienti traggono ispirazione.

Il sistema Jansen Viss

JANSEN VISS è il sistema completo di profili, accessori e guarnizioni ad elevato isolamento termico per la realizzazione di facciate e coperture.

JANSEN VISS HI è il primo sistema di profili in acciaio, per facciate continue ad elevato isolamento termico, che permette di ottenere i requisiti richiesti per i componenti della passive house – “casa passiva”.

Grazie all’innovativo componente isolante in schiuma polietilenica, VISS HI è in grado di raggiungere eccellenti valori di trasmittanza Uf (fino a 0,74 W/m2K già comprensivo del valore dei sistemi di fissaggio).

La facilità di inserimento del nuovo isolatore, che può essere utilizzato nei sistemi VISS per facciate verticali (VISS TVS e VISS-BASIC TVS), diventa quindi una valida opzione sia per la realizzazione di nuovi progetti sia per il miglioramento in termini di efficienza energetica di facciate JANSEN già esistenti.

La qualità e la vasta gamma dei profili uniti alle caratteristiche peculiari dell’acciaio permettono ad architetti e progettisti di soddisfare i requisiti specifici di gran parte dei progetti sia da un punto di vista statico, tramite una serie di profili di diversa profondità (da 25 mm fino a 280 mm.) sia dal punto di vista funzionale ed architettonico grazie alla scelta di opportuni accessori e copertine esterne.

Il sistema JANSEN VISS-BASIC permette inoltre di applicare il concetto di tenuta tipico delle costruzioni JANSEN VISS-TVS a tutte le sottostrutture in acciaio e acciaio inox.

I sistemi di facciate JANSEN VISS sono stati testati in conformità a quanto richiesto dalla norma di prodotto EN 13830 in tema di marcatura CE.

Quali sono i vantaggi dei profili in acciaio zincati ZF

Spesso sentiamo parlare di profili in acciaio zincato ZF, ma ne conosci i reali vantaggi?

In primis è bene dire che rispetto al precedente rivestimento Z 275, quello attuale presenta dei vantaggi molto utili per i serramentisti, oltre alla protezione di base dalla corrosione, ovvero:

  • migliore saldabilità
  • semplificazione della lavorazione
  • adeguata verniciatura
  • maggiore resistenza agli agenti atmosferici

L’acciaio nell’architettura: scopriamo le finiture più belle ed eleganti

In edilizia, uno dei materiali senza dubbio più utilizzati è l’acciaio che permette di dare vita a progetti complessi: dai rivestimenti di intere facciate alla realizzazione di strutture dal design particolare con l’inserimento di elementi decorativi.

Uno dei pregi di questa lega metallica, oltre alla resistenza agli eventi atmosferici e alla lunga durata nel tempo, è la versatilità, la relativa facilità di lavorazione e la possibilità di scelta tra diverse finiture di grande eleganza e dal forte impatto estetico.

Acciaio zincato ZF

Il nuovo rivestimento ZF 100 (leghe Zn-Fe) ha gradualmente sostituito il rivestimento Z 275, utilizzato fino ad ora per la protezione di base dalla corrosione di tutta la produzione di profili Jansen. Le sue caratteristiche sono una migliore saldabilità, la semplificazione della lavorazione, un’adeguata verniciatura e una maggiore resistenza agli agenti atmosferici.

Settori di impiego:

  • Condizionamento
  • Refrigerazione
  • Autovetture
  • Avicolo
  • Essiccatoi
  • Ascensoristica
  • Elettrodomestico

Condizioni tecniche di fornitura:

Possono essere forniti con particolari requisiti di finitura del rivestimento, aspetto della superficie e protezione superficiale. La dimensione e l’aspetto del fiore, così come la sua brillantezza, non influenzano la qualità del rivestimento; tuttavia se si richiede un particolare requisito di dimensione o brillantezza del fiore, è assolutamente necessario specificarlo al momento dell’ordine.

L’aspetto superficiale può essere di tipo A, B o C; salvo diversa richiesta al momento dell’ordine, il materiale viene fornito con aspetto A.

La protezione superficiale può essere di varie tipologie e deve essere opportunamente indicata al momento dell’ordine.

Qualunque sia la tipologia di protezione, è molto importante che in fase di trasporto e di stoccaggio i materiali zincati evitino il più possibile il contatto con l’umidità o l’acqua e siano mantenuti in ambiente secco.

Molte sono le aziende specializzate nella lavorazione e commercializzazione di acciai zincati in coils, nastri e lamiere a misura standard e personalizzata. Questi prodotti sono costituiti da un substrato di acciaio sul quale viene applicato un rivestimento di zinco per immersione a caldo in continuo. La percentuale di zinco contenuta nel rivestimento è superiore al 99%. La caratteristica principale di questi prodotti risiede nella notevole resistenza alla corrosione, offerta dallo zinco in funzione dello spessore del rivestimento.

La temperatura massima di di esposizione per questo tipo di prodotti è 200 °C”.

L’immersione a caldo consente di ottenere una vasta gamma di spessori di zinco, anche molto elevati, fino a 725 g/m2 complessivi sulle due facce. E a voi, è già capitato di utilizzare questo rivestimento nei vostri progetti?

Porte esterne di design

Gli anni di pandemia che abbiamo vissuto ci hanno portato ad effettuare tantissimi cambiamenti nelle nostre vite, e non solo. Molte cose sono cambiate, e tra le tante anche il modo di vivere le nostre case che all’improvviso si sono trasformate in scuole, palestre, uffici ed altro ancora.

Ed è proprio stando a questo che, le porte di casa nostra, hanno assunto un ruolo diverso da quello a cui eravamo abituati: questo perché, esse diventano dei veri e propri elementi, di cui va tenuto conto, che servono a delimitare bene, ed ulteriormente gli spazi, creando a loro volta dei micro mondi.

Si, proprio così: perché ogni singolo ambiente di casa nostra servirà come detto per studiare, lavorare e riposare, ed è quindi chiaro che per assolvere a questa nuova funzione, le porte dovranno essere pensate in maniera nuova e diversa affinché i vari componenti della casa non si disturbino tra loro.

La domanda che ci si pone quindi è: come cambiano le preferenze in fatto di infissi? Vediamo insieme i trend che vanno per il 2022.

Case Co/Habitat

I proprietari di casa stanno ripensando a dove e come vivere a seguito della pandemia e delle incertezze climatiche. Gli aspetti semplificati della vita di campagna sono stati incorporati nelle abitazioni di molte persone che si sono trasferite nelle zone rurali. L’approccio alla progettazione architettonica influenzata da questa tendenza prevede numerose soluzioni. In primo luogo, il desiderio di entrare in contatto con la natura fa propendere per un’estetica rilassata e di ispirazione agreste. Questo approccio presenta elementi capaci di fondere interni ed esterni. Come le porte d’ingresso con vetro o le porte con Inserti In vetro per ottenere sempre la massima luce naturale.

Nonostante le case Co/Habitat siano di ispirazione rurale, i loro interni non sono eccessivamente rustici o simili a baite. Si tratta di schemi di design moderni e chic. Linee pulite e porte dal design semplice, ma allo stesso tempo caldo ed elegante, sono alcune delle influenze delle case contadine che sono state prese in prestito.

Rifugi contro il rumore digitale

Dalla metà degli anni 2000, il design è cambiato per fungere da antidoto visivo al crescente “rumore digitale”. Un tetto a capanna, con le venature del legno o un colore neutro come il bianco caldo possono essere utilizzati per contrastare il ritmo frenetico del mondo esterno. L’aspetto generale degli infissi interni, così, si fa più sobrio. Vengono inseriti dettagli secondari come design articolati, oppure una tinta neutra che regala una sensazione di pace.

Al contrario, le porte esterne possono essere utilizzate per controbilanciare l’austerità utilizzando materiali come il legno o la fibra di vetro. Gli stili delle case moderne, peraltro, possono essere completati da diversi interventi di design minimalista. Dalle decorazioni delle pareti alle porte interne con linee in rilievo o un unico pannello di vetro, le scelte sono numerose e consentono di ottenere l’effetto desiderato.

Un’eleganza nuova

Vestire la casa come un nuovo ambiente elegante è stata un’esigenza presente anche durante la pandemia. Con la fine del lockdown e l’adattamento a una nuova normalità, è emerso un ritorno al tradizionalismo con un tocco nuovo nella moda, nell’arredamento e, naturalmente, nell’architettura.

Nell’ambito di questa tendenza di arredo, gli stili tradizionali sono stati abbinati a elementi di eleganza audace ed equilibrata. La maggioranza degli interventi, in questo frangente, è dedicata ai colori. Emergono dettagli neri in uno spettro di colori bianchi o per | più bianchi. Le porte d’ingresso con vetro contrastano le facciate in pietra o in mattoni, mentre le linee nette degli infissi controbilanciano le sagome ad arco. Tutto questo si traduce in un mix di forme arrotondate e arcuate e di colori scuri e saturi. L’impatto complessivo è accentuato dai pannelli decorati delle porte interne e delle portefinestre, che contribuiscono così ad alleggerire l’impatto complessivo.

Architect meets innovations – Allianz MiCo 9 & 10 novembre 2022

Il 9 e 10 novembre 2022 Allianz MiCo ospiterà l’ottava edizione di ARCHITECT@WORK Milano, l’evento esclusivo
per architetti, interior designer e altri professionisti del settore.
200 produttori hanno superato la selezione per partecipare e anche JANSEN by C.P. SISTEMI sarà presente!
Oltre agli stand espositori ad A@W troverai anche:

  • l’esposizione di materiali GOOD MATERIALSa cura di Baolab
  • seminari e dibattiti con crediti formativi
  • galleria fotografica a cura di Luc Boegly

Ti invitiamo a far parte di questa esperienza unica!

Registrati online per visitare gratuitamente l’evento.

Registrati qui

Non vediamo l’ora di darti il benvenuto!
Il team di JANSEN by C.P. SISTEMI

Come scegliere il colore dei serramenti e abbinarli all’arredamento della tua abitazione

Dì la verità: non è capitato anche a te all’idea di cambiare gli infissi di casa tua di cadere nel turbinoso dubbio amletico “bello o funzionale”? Ebbene si, perché la scelta di infissi, serramenti e porte interne per la casa è molto importante sia per ottenere un ambiente non solo confortevole e funzionale, ma anche elegante ed esteticamente piacevole.

Scegliere la giusta finestra per la tua casa significa infatti trovare un serramento che si sposa perfettamente con facciata, pareti, pavimenti e arredo. Una scelta da fare stanza per stanza per ottenere la casa che sogni.

Spesso e volentieri però ci capita di non riservare molta attenzione alla scelta di questi elementi, anzi il più delle volte la nostra scelta cadrà sui classici modelli standard. Un errore che tutti abbiamo commesso almeno una volta nella vita, ignari che gli infissi sarebbero diventati parte integrante della nostra casa e come tale avrebbero meritato tutta l’attenzione di ogni progetto di interior design e non.

Infissi tra materiali e tipologie

Infissi e serramenti devono essere scelti per ottenere come risultato una gradevole sensazione di armonia e di equilibrio con l’arredamento e gli accessori già presenti in casa. Le finestre e le porte interne devono abbinarsi perfettamente ai mobili e alle caratteristiche architettoniche dell’abitazione, e al tempo stesso garantire il rispetto della riservatezza e della privacy in ogni ambiente, sicurezza e comfort termico.

Per farlo puoi scegliere tra diversi materiali, colorazioni e tipologie di apertura che possono aiutarti a ottenere l’effetto e le sensazioni che cerchi per la tua abitazione.

Ecco perché noi di CP SISTEMI, sempre attenti alle esigenze del cliente, utilizziamo solo materiali di alta qualità, offrendo inoltre una consulenza completa. Dallo studio dell’ambiente fino all’elaborazione del progetto e allo svolgimento dei lavori, al fine di creare una piacevole armonia tra lo stile dell’arredamento, le porte interne e gli infissi.

Visita il nostro sito web per scoprire le soluzioni che abbiamo pensato apposta per te! Inoltre potrai richiedere un preventivo personalizzato per i tuoi infissi compilando l’apposito form sul nostro sito o inviando una mail a info@cpsistemi.it.

CP sistemi: realizziamo le tue idee! Sicurezza e design su misura per te!

Sistemi Tagliafuoco - 2011 - 10 Albert Schultz Eishalle - Österreich 37

Vetrate tagliafuoco

Fondamentali per garantire la protezione nelle strutture pubbliche, le vetrate tagliafuoco, o più comunemente conosciute come vetrate antincendio, incrementano la sicurezza di ogni edificio scongiurando il rischio di propagazione delle fiamme.

Il loro compito principale è quello di isolare l’incendio riducendo la portata delle fiamme e sono parte integrante, insieme alle porte tagliafuoco, del corredo obbligatorio per garantire la sicurezza di edifici come musei, scuole e uffici.

Cosa sono le vetrate antincendio?

Si tratta di particolari vetri, da inserire in serramenti quali porte finestre e finestre, capaci di limitare i danni causati da un incendio isolando le fiamme. Questo permette di limitare la propagazione dell’incendio isolando il rogo in unico ambiente.

Per assolvere a questo compito, le vetrate antincendio vanno abbinate a serramenti resistenti al fuoco, come gli infissi in alluminio, e godono di diverse caratteristiche, tra cui:

  • Maggiore resistenza meccanica: questa si ottiene con un particolare strato in gel sensibile alle temperature, posto tra le superfici in vetro, che si irrigidisce se sottoposto a condizioni termiche estreme;
  • Limitazione della trasmissione del calore: i vetri totalmente trasparenti sono alla base della trasmissione di calore per irraggiamento. Per ovviare a questo fenomeno, è necessario prevedere che siano provvisti di una leggera colorazione.

Queste caratteristiche sono parte integrante dei requisiti per acquisire la marcatura CE. Le performance di protezione antincendio sono regolamentate da norme specifiche, continua a leggere per scoprire di più.

Vetrate antincendio: la normativa

In Italia, il Decreto del Ministero dell’Interno n° 339 del 30 novembre 1983 e gli aggiornamenti inseriti col Decreto Ministeriale del 16 febbraio 2007 chiariscono le norme sull’utilizzo e sulla certificazione di protezione da incendio.

Attualmente le vetrate antincendio sono regolamentate secondo la normativa REI, un acronimo basato sui 3 parametri che determinano la certificazione di protezione dal fuoco di una vetrata:

  • Resistenza: il primo parametro riguarda la resistenza meccanica del vetro ovvero la capacità di mantenere intatta la sua struttura, anche sotto l’azione diretta delle fiamme;
  • Ermeticità: questo indica la capacità di impedire il passaggio delle fiamme tra uno strato e l’altro del vetro. L’ermeticità blocca il passaggio anche di vapori e gas nocivi;
  • Isolamento termico: oltre alle fiamme stesse, anche le temperature estreme costituiscono un importante fattore di rischio. Questo parametro riguarda l’indice di trasmissione di calore da un ambiente all’altro.

Queste 3 caratteristiche sono accompagnate da un numero che indica il tempo massimo in cui esse vengono preservate durante un incendio. La normativa prevede che la cifra sia indicata in minuti e si parte da 15 fino a 180 minuti.

Classe di resistenza RE e REI da incendio: quali sono le differenze

Come riportato in precedenza, le tre lettere dell’acronimo REI indicano le caratteristiche fondamentali di una vetrata antincendio. Le due classi di resistenza principali sono le seguenti:

  • RE: costituisce la classe di resistenza agli incendi primaria. Definiti anche vetri parafiamma, questi prevedono resistenza meccanica e ermeticità al calore e ai gas. Obbligatori nella maggior parte delle strutture pubbliche, questi vetri riescono a compartimentare le fiamme nell’ambiente in cui si è sviluppato il primo focolaio riuscendo ad impedire la propagazione anche da un edificio all’altro;
  • REI: note come vetrate tagliafuoco, mantengono le caratteristiche dei vetri RE ma aggiungono anche un efficiente isolamento termico. Questo permette di ridurre notevolmente la quantità di calore trasmesso da una parte all’altra del vetro. Una caratteristica che garantisce la sicurezza delle persone presenti nell’ambiente prossimo all’incendio rendendo più agevole l’evacuazione. Inoltre, l’isolamento impedisce l’autocombustione degli elementi infiammabili nelle stanze limitrofe al punto d’innesco.

La normativa attuale ha eliminato la lettera R rinominando le due classi in E ed EI, entrambe accompagnate dalla cifra col tempo massimo. Per esempio, una vetrata anticendio EI 120 garantisce resistenza meccanica, ermeticità e isolamento termico per 120 minuti continui.

150_3D-Janisol-Hebeschiebe

Serie in acciaio Janisol: scegli una ristrutturazione sostenibile

Siamo qui per parlarvi di JANISOL ARTE 2.0. Di cosa si tratta? È la nuova serie di Jansen, ovvero “JANISOL ARTE” che rappresenta la migliore scelta possibile per una ristrutturazione sostenibile.

Questa serie di profili a taglio termico in acciaio per finestre permette la ristrutturazione di edifici residenziali, commerciali e loft nel pieno rispetto dello stile originale e risponde alle richieste in tema di isolamento termico e marcatura CE.

L’estrema snellezza dei profili, il ridotto ingombro dei nodi e la qualità degli accessori permettono di soddisfare ampiamente le esigenze architettoniche richieste lasciando ampio spazio alla libertà di progettazione.

I profili presentano un ingombro architettonico ridottissimo di soli 25 o 40 mm. ed una sezione in profondità di 60 mm. Le soluzioni possibili son finestra ad un’anta, a due ante, a vasistas e a sporgere oltre naturalmente le parti fisse suddivisibili all’inglese.

I sistemi Jansen Janisol Hi e Jansen Janisol Arte consentono la realizzazione di porte, finestre e vetrate fisse dall’estetica perfetta. Grazie alle tecniche all’avanguardia permettono il raggiungimento di elevati valori di isolamento termico e sono l’ideale per opere ex novo, il primo, e per ristrutturazioni sostenibili nel pieno rispetto dello stile originale, il secondo.

Nel 2017 nasce la nuova serie di profili a taglio termico in acciaio, acciaio inox e Corten che permette la ristrutturazione di edifici residenziali, commerciali e loft nel pieno rispetto dello stile originale e risponde alle richieste in tema di isolamento termico e marcatura CE. Grazie a questo nuovo prodotto si possono creare specchiature più ampie (fino a 1.000 x 2.400) e la nuova tipologia di ferramenta permette chiusure a più punti.

Un’altra importante novità è la cerniera regolabile sui tre assi che consente di aumentare la portata delle ante stesse fino a 150 kg, mentre la nuova geometria del profilo permette l’innesto diretto della guarnizione velocizzando così i tempi di costruzione. Un’ampia gamma di ferma vetri in una varietà di materiali differenti dà al serramento un valore estetico aggiunto.

L’estrema snellezza dei profili, il ridotto ingombro dei nodi e la qualità degli accessori permettono di soddisfare ampiamente le esigenze architettoniche richieste lasciando ampio spazio alla libertà di progettazione.

Maggiori informazioni del produttore su JANISOL ARTE 2.0

Grazie all’impiego di listelli isolanti in fibra di vetro di altissima qualità inseriti nei profili in acciaio, è possibile realizzare:

  • Finestre, porte e vetrate isolate termicamente
  • Alzante scorrevole a taglio termico
  • Parallelo a ribalta a taglio termico
  • Ante ad impacchettamento a taglio termico

I principali vantaggi dei sistemi Jansen JANISOL sono:

Possibilità di rientrare ampiamente nei valori di isolamento richiesti dalle normative sul risparmio energetico degli edifici.

  • Possibilità di costruire serramenti e vetrate di grandi dimensioni grazie agli alti valori di resistenza statica dei profili in acciaio
  • Nodi con ingombri minimi grazie a profili snelli che mantengono comunque inalterate le alte prestazioni tipiche dei sistemi JANSEN e che sono ideali nelle ristrutturazioni di edifici nei centri storici
  • Libertà di progettazione con il nostro sistema “Personal Profiles”: i normali profili a catalogo possono essere combinati tra loro oppure sovrapposti con tubi di diverse forme o con piatti grazie all’utilizzo di una tecnologia innovativa di saldatura a laser in continuo. Con “Personal Profiles” JANSEN è in grado di soddisfare ampiamente le esigenze architettoniche e statiche dei progettisti
  • Possibilità di costruire portoncini antieffrazione con rivestimenti personalizzati in lamiera d’acciaio, vetro, legno o altro
  • Il sistema JANISOL è idoneo all’utilizzo in qualsiasi ambiente. I profili infatti possono essere in acciaio al carbonio, acciaio zincato, e acciaio inox AISI 316

Certificati:

  • Aria, acqua e vento
  • Abbattimento acustico
  • Antieffrazione
  • Valore “U”
  • Antiproiettile
progetto vetrate

Vetrate a scomparsa? Puoi realizzarle anche con l’acciaio

Stai pensando anche tu di installare a casa tua una vetrata scorrevole in acciaio? Continua a leggere l’articolo!

Scegliere una vetrata scorrevole significa unire la protezione di un tradizionale infisso e la trasparenza di una schermatura tutto vetro. Ecco perché noi di CP SISTEMI siamo in grado di offrirti una gamma di sistemi di vetrate scorrevoli e pieghevoli senza profili verticali, versatili e di facile installazione, perfetta per l’interno e/o l’esterno della tua casa per creare spazi utili, completamente apribili e vivibili tutto l’anno.

Le vetrate scorrevoli e le vetrate pieghevoli trovano applicazione in ogni tipo di ambiente quali: giardini d’inverno, balconi, divisori interni, terrazze, gallerie commerciali, bar, ristoranti, verande, pergole.

Completamente apribili d’estate, chiuse ed accoglienti d’inverno, proteggono la casa dal maltempo e da fastidiosi rumori.

Quasi invisibili dall’esterno!

Totale trasparenza grazie all’assenza di profili verticali e l’utilizzo di guarnizioni trasparenti protette dagli UV, rendono le nostre vetrate scorrevoli e vetrate pieghevoli un prodotto d’impatto architettonico ridotto senza alterare l’aspetto esteriore del fabbricato.

I sistemi di vetrate scorrevoli e pieghevoli

I sistemi di vetrate panoramiche si possono suddividere in due grandi famiglie:

  • Sistemi di vetrate scorrevoli a pacchetto o vetrate pieghevoli con scarico del peso ancorato sul soffitto;
  • Sistemi di vetrate scorrevoli con movimentazione a pacchetto o in parallelo e scarico del peso a pavimento.

Le differenze

La prima categoria, più comune tra le vetrate scorrevoli o vetrate pieghevoli, presenta dei doppi carrelli in Acciaio Inox che scorrono sul binario superiore della vetrata panoramica favorendo la movimentazione e rendendo lo spostamento delle ante molto pratico e fluido.

La seconda categoria nasce qualora non sia possibile ancorare la vetrata frangivento sulla struttura superiore. In questo caso le ante, a differenza dei sistemi appesi, non presentano un doppio carrello di scorrimento superiore bensì dei pattini auto-lubrificanti che danno la possibilità di poggiare tutto il peso della vetrata sul binario inferiore mantenendo allo stesso tempo un’eccellente scorrevolezza e praticità d’utilizzo. Per le vetrate scorrevoli in parallelo, il peso è sempre in appoggio sulla guida inferiore ma lo scorrimento è dato da doppi carrelli in acciaio inox che sono posti al di sotto dei profili di ogni anta.

Vetrata a pacchetto, libro o in parallelo?

Una seconda differenziazione dei sistemi di vetrate scorrevoli e vetrate pieghevoli sta nel tipo di movimentazione delle ante, distinguiamo infatti tre categorie principali.

Spesso parlando di vetrate scorrevoli tutto vetro si fa l’errore di confondere i tre tipi di sistemi scorrevoli, pertanto andremo ad analizzare, spiegare e capire le varie differenze tra vetrate scorrevoli a pacchetto, vetrate pieghevoli a libro e vetrate scorrevoli in parallelo.

I sistemi di vetrate panoramiche condividono lo scopo di offrire la massima visibilità e trasparenza, inoltre essendo a tutti gli effetti delle barriere frangivento in vetro proteggono anche da smog, polvere e agenti atmosferici. A seconda poi dell’esigenza e gusti dell’utilizzatore viene scelto quale tipo di sistema utilizzare per schermare l’ambiente.

Vetrate scorrevoli

Le vetrate scorrevoli rappresentano un complesso di profili e guide in alluminio che vanno a contornare una parete totalmente in vetro. Nascono principalmente come vetrate frangivento, ma con il tempo e con varie migliorie, hanno poi assunto varie funzioni come quella di schermatura alle intemperie, giardini d’inverno, vetrate per balconi, divisori interni, pareti frangivento per terrazze, pareti tutto vetro apribili per gallerie commerciali, bar, ristoranti, case, verande e pergole.

Vetrate scorrevoli a pacchetto

Trattasi di vetrate scorrevoli a pacchetto quando le ante che compongono la vetrata vanno a scorrere singolarmente fino ad impacchettarsi a ridosso dell’anta principale posta su un lato della vetrata scorrevole stessa, andando ad agire quindi come porte a battente completamente in vetro e creando un pacchetto laterale dall’ingombro ridotto. Le vetrate scorrevoli a pacchetto possono essere configurate con tutto il peso che va a gravare sulla parte superiore della struttura oppure si ha l’opzione di avere tutto il peso della vetrata scorrevole poggiato sul pavimento.

Le vetrate pieghevoli a libro

Le vetrate pieghevoli a libro rientrano sempre nella categoria delle vetrate scorrevoli, ma a differenza delle prime descritte, queste presentano delle ante incernierate tra loro ed unite quindi in vari moduli con il vantaggio di una movimentazione più pratica e veloce. Non si ha inoltre l’obbligo di un pacchetto laterale come porte a battente in quanto, i vari moduli possono ripiegarsi su se stessi ed essere posizionati in qualsiasi punto della vetrata.

Vetrate in linea

Con vetrate in linea indichiamo quella categoria di vetrate con ante tutto vetro a scorrimento in parallelo collegate tra loro e con movimentazione di apertura e chiusura più rapide in assoluto. Lo scorrimento su doppi carrelli registrabili in acciaio inox e lo scarico del peso delle ante unicamente sulla guida inferiore consentono di installare queste vetrate su ogni tipo di struttura.

Trovano vasto campo di utilizzo in applicazioni commerciali come ad esempio chiusure di aree ristoro, vetrine o bar.

I sistemi di vetrate scorrevoli si possono suddividere in due grandi famiglie:

  • Sistemi di vetrate scorrevoli o vetrate pieghevoli con scarico del peso ancorato sul soffitto

Devi sostituire i serramenti di un vecchio edificio? Scopri i nostri servizi

Stai pensando anche tu di sostituire i vecchi infissi della tua casa ma sei assalito da mille dubbi? Noi di CP SISTEMI siamo qui per darti utili consigli!

Conviene davvero cambiare infissi? Certo! Sostituire i vecchi infissi ti permetterà non solo di migliorare l’estetica e il confort della tua abitazione, ma anche di ridurre i costi di manutenzione e di aumentare l’efficienza energetica della casa diminuendo spifferi e consumi.

L’acquisto di nuove finestre rappresenta una decisione importante, che può comportare una spesa non indifferente per la famiglia. Nonostante il costo iniziale, tuttavia, l’acquisto di nuovi infissi è un ottimo investimento che si ripaga rapidamente. Non te ne pentirai: risparmierai denaro e, al contempo, avrai un piacevole clima in casa.

Perché sostituire i vecchi infissi?

I vantaggi connessi alla sostituzione delle vecchie finestre sono tanti, ecco i principali:

  • risparmio in bolletta e rispetto dell’ambiente grazie all’alto livello di isolamento termico;
  • nuovo look per la tua casa;
  • riduzione (o azzeramento) dei costi di manutenzione;
  • maggiore isolamento acustico;
  • maggiore sicurezza;
  • possibilità di poter usufruire della detrazione fiscale del 65%.

Risparmio energetico e rispetto per l’ambiente

La tua bolletta energetica è troppo cara? Prova a sostituire le finestre della tua casa. I costi legati al riscaldamento della tua abitazione, infatti, rappresentano più della metà del costo complessivo della bolletta energetica.

Inoltre, per migliorare l’isolamento termico e, quindi, l’efficienza energetica della tua della casa, opta per il cosiddetto vetrocamera con doppio o triplo vetro. Nonostante sia più costoso del vetro singolo, infatti, esso assicura un miglior isolamento che consente di risparmiare fino al 20% sulla bolletta energetica e garantisce anche minori emissioni di CO2.

Nuovo look per la tua casa

Hai voglia di cambiamento? Vuoi rinnovare l’aspetto della tua abitazione senza spendere una fortuna? Cambiare gli infissi è un buon punto di partenza per dare tono e colore alla casa.

Al giorno d’oggi, infatti, le finestre sono disponibili in moltissime forme, materiali e colori. Vuoi un effetto elegante e moderno? Scegli gli infissi in alluminio. Vuoi beneficiare dei vantaggi dei serramenti in PVC senza rinunciare al calore del legno? Le finestre in PVC effetto legno sono quello che stai cercando.

Grazie alla vasta scelta che l’industria moderna mette a disposizione, sarà facilissimo trovare le finestre che meglio si adattano alla tua casa.

Costi di manutenzione

Le finestre moderne sono realizzate in modo da non richiedere molta manutenzione. Nella maggior parte dei casi è infatti sufficiente pulirle con un panno umido e, una volta all’anno, lubrificare cerniere, serrature e parti mobili. Per questo motivo, installando nuovi serramenti nella tua casa, ridurrai (o azzererai) i costi di cura e mantenimento.

Isolamento acustico

Il comfort all’interno degli edifici è dato, oltre che dall’isolamento termico, anche da quello acustico. Questo elemento è fondamentale soprattutto se si vive in zone molto rumorose o nelle grandi città. Il grado di isolamento acustico di un serramento dipende:

  • dalle caratteristiche acustiche del tipo di vetro installato;
  • dal numero di guarnizioni montate;
  • dalla corretta gestione del giunto di posa tra infisso e controtelaio e tra controtelaio e muratura.

Le finestre moderne sono realizzate in modo da garantire il massimo grado di isolamento acustico.

Maggiore sicurezza

Cambiare i vecchi infissi ti permetterà non solo di rinnovare la tua casa ma anche di aumentarne la sicurezza. Le finestre attualmente in commercio, infatti, sono più robuste e difficilmente accessibili rispetto al passato.

Inoltre, è possibile integrare la ferramenta di sicurezza prevista di serie con ulteriori dispositivi antintrusione; in particolare può essere utile installare:

  • vetri antisfondamento;
  • inferriate con trama anti-divaricazione, viti interne e serrature antiscasso;
  • videocitofoni e/o telecamere a circuito chiuso.

Abbiamo dato una risposta ai tuoi dubbi? Noi di CP SISTEMI siamo qui per aiutarti, fissa il tuo appuntamento!

ART'15

 ART’15: sistema di profili in acciaio

ART’15: ne hai mai sentito parlare? Se la tua risposta è no, noi di CP SISTEMI siamo qui per parlartene!

ART’ 15: cos’è

ART’15 è un nuovo sistema di profili in acciaio per un’esclusiva sensazione di benessere. Jansen Art’15 è il risultato della pluriennale collaborazione con architetti di grido in tutta Europa. Designer di fama mondiale utilizzano infatti, anche per i più piccoli dettagli, finestre, porte e facciate Jansen in acciaio per creare edifici unici.

Con Jansen Art’15 questi eleganti sistemi di profili per applicazioni private negli ambienti interni trovano il loro naturale completamento: design ai massimi livelli. Il sistema di profili in acciaio non coibentati è la soluzione perfetta per l’allestimento di interni, sia nel costruito che nel nuovo, e offre ai proprietari, agli architetti e alle aziende di costruzioni metalliche nuovi spazi per idee creative.

Una raffinata esperienza dello spazio

Spazio e quantità di luce sono elementi essenziali che risvegliano la vitalità di una dimora: spazi mozzafiato le cui forme confluiscono le une nelle altre mediante interpareti, per godervi appieno il vostro comfort abitativo.

Le larghezze in vista estremamente ridotte di Jansen Art’15 permettono la realizzazione di un design unico e stabiliscono nuovi standard per gli ambienti interni, ai quali le porte ad anta Art’15 conferiscono un’atmosfera esclusiva, creando una sensazione di spazio senza precedenti.

L’esperienza dello spazio mediante trasparenza ed estetica

I concetti di “haute couture” e “haute cuisine” hanno ispirato il mondo esclusivo dell’”haute design” che solo i profili extra-sottili di Jansen Art’15 vi permettono di vivere. Le porte possono essere munite di guarnizioni perimetrali e offrono il connubio perfetto fra estetica e comfort. Grazie all’acustica migliorata e alla barriera antiodori farete l’esperienza di un benessere abitativo tutto nuovo: odori e rumori appartengono oramai al passato. Le trasparenze vi permettono di godere di un’irripetibile sensazione di spazio, accompagnata da un elevato grado di benessere. Porte e divisori del programma Jansen Art’15 separano ingresso e soggiorno, cucina e sala da pranzo oppure studio e soggiorno senza sacrificare minimamente la generosa spaziosità degli ambienti.

Stile e comfort anche nella vita quotidiana

Questo sistema di profili non coibentati amplia gli spazi creativi di architetti esigenti impegnati a dare forma agli interni di ville di design o di ambienti commerciali e aziendali. Trasparenza e discrezione si sposano perfettamente grazie alle caratteristiche acustiche dell’acciaio e alla sofisticata tecnica delle porte.

Profili in acciaio extra sottili anche per le esigenze più importanti

Nella linea Jansen Art’15 troverete l’intesa perfetta fra materiale ed economicità. La sua grande varietà è straordinariamente adatta ai risanamenti nell’edilizia abitativa. La ridotta larghezza in vista di soli 25 o 40 mm nelle vetrature fisse e la profondità di 50 mm consentono di realizzare strutture snelle ma al contempo stabili, con grandi superfici vetrate. Ecologia e sostenibilità sono le caratteristiche dell’acciaio che conferiscono valore aggiunto alla vostra dimora. L’acciaio inoltre ha dalla sua parte argomenti convincenti che derivano da caratteristiche positive come stabilità e lunga durata. Questo materiale può essere riutilizzato praticamente senza limiti, motivo per cui va considerato un prodotto ecologicamente responsabile. L’acciaio garantisce una lunga durata di vita, rispondendo appieno alle esigenze di sostenibilità.

Libertà creativa all’insegna della versatilità

La lavorazione di Jansen Art’15 avviene alla tradizionale maniera dei fabbri, rendendo ogni manufatto un pezzo unico. Con Jansen Art’15 è possibile realizzare moderne tipologie di aperture dalle strutture durature ed estremamente stabili. I giunti saldati non solo sono robusti, ma consentono al contempo una sconfinata libertà di forme.

Con Jansen Art’15 ogni desiderio può essere realizzato nel massimo della flessibilità; potrete realizzare il vostro spazio ideale con l’estetica e il design che più si addicono al vostro stile di vita personale: pulito, geometrico, industriale, classico o mosso che sia.

Ambienti più belli con porte di design

Le porte Jansen Art’15 possono essere chiuse su tutto il perimetro e la maniglia è l’elemento che cattura l’attenzione. Art’15 è prodotto da selezionate aziende partner di Jansen, la cui capacità tecnica è illustrata sulla nostra pagina web. I partner Jansen Art’15 saranno al vostro fianco per ricercare la soluzione ideale per i vostri interni, fornendovi anche consulenza personalizzata in materia di isolamento acustico, realizzazione e ferramenta speciale per le vostre porte.